Cronaca
29.01.2020 - 10:010

Strade deserte e negozi chiusi, tutti al riparo dal coronavirus. E Wuhan diventa 'la città fantasma'

Lo scenario nel paese dove è iniziato il contagio è catastrofico. Le riprese dall'alto su Wuhan sono impressionanti

WUHAN – Sale a 132 il numero dei morti causati finora dal coronavirus cinese. È quanto affermato dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese, che ha inoltre dichiarato che i casi finora accertati in Cina sfiorano le seimila unità.  All’estero sono stati confermati più di 83 casi di contagio, tra cui 8 in Europa: 4 in Germania e 4 in Francia. Nella maggior parte dei casi si tratta di persone che sono state a Wuhan, la città cinese dove è iniziato il contagio.

Proprio a Wuhan lo scenario è catastrofico. La città da 11 milioni di abitanti si è trasformata in una città fantasma. Le strade – solitamente molto popolate e trafficate – sono deserte, i centri commerciali e i ristoranti chiusi. In queste ore stanno spopolando sul web le immagini di un drone che ritrae l'incredibile situazione a Wuhan.

 

 

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved