Cronaca
16.09.2020 - 09:110

Maxi incendio al porto di Ancona, scuole e parchi chiusi. La testimonianza: "Sembrava Beirut"

Non si segnalano né morti né feriti. Le autorità invitano la popolazione a "tenere le finestre chiuse"

ANCONA – Un incendio di vaste proporzioni è divampato nella zona portuale di Ancona. Le cause sono ancora da chiarire. Le fiamme sono partite poco dopo la mezzanotte. Sulla zona si è levata una densa colonna di fumo, ancora presente nell'aria e che ha spinto le autorità a invitare la popolazione a "tenere le finestre chiuse".

Il Comune di Ancona ha inoltre decretato la chiusura di tutte le scuole: dagli asili alle università, gli impianti sportivi e i parchi all'aperto. Sono sedici le squadre dei vigili del fuoco presenti sul posto. Il rogo ha provocato diversi danni: alcuni camion e capannoni interessati nella zona sono andati distrutti. 

Testimoni raccontano alla stampa di aver sentito "diverse esplosioni, almeno tre. Poi solo sirene dei mezzi di soccorso. Abbiamo subito pensato a Beirut".

Al momento non si segnalano né morti né feriti.

 

 

 

 

 

News e approfondimenti Ticino
© 2020 , All rights reserved