ULTIME NOTIZIE News
Coronavirus
30.11.2020 - 09:360

Sciare sì, ma come? Berset studia misure per evitare assembramenti. I gestori protestano: "Danni enormi"

Il consigliere federale vuole rivedere le misure di protezione negli impianti sciistici. Sommaruga: "Con Conte dialogo aperto per cercare soluzioni adeguate"

BERNA – In Svizzera si scierà. Con delle limitazioni, ma si scierà. Lo riporta la Sonntags Zeitung spiegando che il consigliere federale Alain Berset si è chinato sul tema e sta cercando soluzioni per evitare assembramenti negli impianti sciistici dopo le pressioni ricevute dai paesi vicini.

Verranno, quindi, messi dei limiti di capacità agli impianti di risalita e create delle zone di attesa pensate appositamente per far rispettare le distanze agli sciatori. Sulle piste, inoltre, ristoranti e baite dovranno chiudere alle 15:00. Misure non condivise dai gestori degli impianti sciistici. Secondo il presidente di Ski Valais Beat Rider, intervistato da 20 Minuten, “i danni sarebbero enormi e milionari”.

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha twittato ieri che il dialogo con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte proseguirà “per cercare soluzioni adeguate”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
misure
assembramenti
danni enormi
gestori
berset
evitare
impianti
evitare assembramenti
danni
soluzioni
News e approfondimenti Ticino
© 2023 , All rights reserved