Cronaca
12.09.2019 - 10:330

I due imbecilli di "muoio stasera" sono stati identificati. E il web li deride

I due protagonisti del video virale dovranno risarcire diversi danni per centinaia di euro, oltre a quelli della vettura completamente distrutta

LECCO – “Muoio stasera”, contornato da varie bestemmie, e uno schianto, da cui sia lui che l’amico che viaggiava sul sedile del passeggero e intanto filmava. Un video divenuto virale, quello dell’Alfia Giulia lanciata a 160 chilometri orari in provincia di Lecco, che ha scatenato il web.

Ed ora le forze dell’ordine hanno identificato i due protagonisti, che certamente pubblicando il video sul web hanno avuto un quarto d’ora di notorietà (negativa) ma si sono attirati anche un sacco di commenti ironici e sprezzanti.

Dovranno risarcire diversi danni, per qualche centinaia di euro. Hanno infatti divelto un cartello segnaletico posto sull’aiuola spartitraffico appena prima della rotonda, e terminata la corsa proprio sulla rotatoria, di cui hanno danneggiato il cordolo in granito e un secondo cartello stradale, come riporta La Provincia di Lecco. Oltre che ovviamente quelli causati alla loro vettura.

1 sett fa La mamma dei cretini é sempre incinta. Si schianta a Lecco dopo aver tirato la sua Alfa a 160 all'ora al grido di 'Muoio stasera' condito da bestemmie. Tutto vero, con tanto di filmato!
Potrebbe interessarti anche
Tags
muoio stasera
web
video
risarcire diversi
dovranno risarcire diversi
risarcire diversi danni
dovranno risarcire
diversi danni
due protagonisti
vettura
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved