ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
02.12.2021 - 08:580

Artisa mette le mani sull'Hotel Seepark di Thun

L'acquisizione prevede l'acquisto della struttura e il mantenimento degli attuali livelli occupazionali

THUN – Dopo essersi assicurato il diritto di compera del Grand Hotel Locarno, il gruppo Artisa annuncia l’acquisizione di un nuovo gioiello svizzero nel settore alberghiero: l’Hotel 4 stelle superior Seepark a Thun. Artisa Group, società svizzera, attiva nello sviluppo e nella gestione di investimenti immobiliari nel mercato svizzero ed europeo, con uffici nelle principali città svizzere, Germania, Italia, Francia e Repubblica Ceca comunica l’avvenuta acquisizione che prevede l’acquisto della struttura e il mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

Con uno splendido affaccio sul Lago di Thun e una vista mozzafiato sulle tre leggendarie cime Eiger, Mönch e Jungfrau, l’hotel Seepark offre 85 camere, 6 suite e 17 sale per seminari. La struttura, vincitrice di numerosi premi come sede di seminari e conferenze, racchiude al suo interno un’area wellness e fitness di 350 m2 e due eleganti ristoranti, uno dei quali si fregia di 16 punti Gault Millau e una stella Michelin. Creato nel 1989 come centro di formazione per il Bankverein, l'hotel si è sviluppato nel corso degli anni come uno dei principali hotel congressuali svizzeri, il tutto in un contesto di relax e ispirazione. A partire dal 1998, l'hotel è stato gestito da UBS e da oggi accoglie il suo nuovo proprietario.

L’accordo tra venditore e acquirente prevede l’acquisizione della struttura e del personale, garantendo così il mantenimento degli attuali posti di lavoro e la continuità della qualità del servizio offerto alla clientela. Andrea Blotti, membro del CdA Artisa e persona di riferimento nelle trattative intercorse dichiara: “Ci tengo a ringraziare UBS per la considerazione e la fiducia riposta nei nostri confronti. Siamo molto orgogliosi di questa importante acquisizione e di prendere la responsabilità dei suoi preziosi dipendenti; siamo fieri del loro ottimo lavoro che porteremo avanti con intuito e innovazione.”.

Potrebbe interessarti anche
News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved