TOR Leafs
WAS Capitals
01:00
 
FLO Panthers
CAR Hurricanes
01:00
 
NJ Devils
OTT Senators
01:00
 
NY Rangers
MIN Wild
01:00
 
PIT Penguins
SJ Sharks
01:00
 
TOR Leafs
NHL
0 - 0
01:00
WAS Capitals
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 00:01
FLO Panthers
NHL
0 - 0
01:00
CAR Hurricanes
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 00:01
NJ Devils
NHL
0 - 0
01:00
OTT Senators
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 00:01
NY Rangers
NHL
0 - 0
01:00
MIN Wild
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 00:01
PIT Penguins
NHL
0 - 0
01:00
SJ Sharks
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 00:01
TiPress/Samuel Golay
Politica e Potere
06.12.2018 - 06:530

Quando l'ex cancelliere Gianella scrisse all'Ufficio stipendi: "Il Governo ha deciso di versarmi 6'000 franchi all'anno". Ma il forfait stabilito era di 5'000...

La lettera con cui l’ex Cancelliere impartisce le disposizioni è stata trovata solo in questi giorni a margine delle verifiche chieste dalla Sottocommissione finanze

BELLINZONA - Nei giorni scorsi è emerso che l’ex cancelliere dello Stato Giampiero Gianella ha ricevuto un rimborso spese maggiorato di mille franchi all’anno tra il 1999 e il 2011: 6'000 anziché 5’000.

Ma non solo. LaRegione scrive che dalla documentazione che alla Commissione della gestione ha ricevuto dal Consiglio di Stato risulta che Gianella ha richiesto espressamente al capo ufficio degli stipendi il versamento di 6’000 franchi tre giorni dopo che il Consiglio di Stato stesso aveva stabilito il forfait di 5’000. Non chiedendo un adeguamento, ma lasciando intendere che il governo avesse fissato a 6'000 franchi l’indennità.

 

Svista o menzogna?, si chiede il quotidiano. “Come ho avuto modo di anticiparle al telefono – scrive l’ex cancelliere al capo ufficio il 20 maggio 1999 –, il Consiglio di Stato nel corso della seduta di questa settimana ha adottato una serie di disposizioni intese a regolare delle agevolazioni”.

 

Precisa quindi che il Governo ha stabilito per i ministri “un’indennità forfettaria annua di fr. 15’000.-- (...), rispettivamente 6’000.-- per il Cancelliere”.

Anche se la Nota a protocollo del 17 maggio 1999, firmata dallo stesso Gianella, stabilisce che “la somma forfettaria per [le sue] spese di rappresentanza è di Fr. 5’000.-- annui”. Nel richiederne 6mila, si premura che siano versati “a partire dall’inizio di maggio”, dunque retroattivi.

 

La lettera con cui l’ex Cancelliere impartisce queste disposizioni, scrive sempre LaRegione citando la comunicazione del Controllo cantonale delle finanze “è stata trovata solo in questi giorni a margine delle verifiche chieste dalla Sottocommissione finanze in relazione ai rimborsi del CdS, in quanto l’ex Cancelliere non ne aveva mai fatto riferimento nelle revisioni precedenti”.

 

Restano da capire perché il Governo, rispondendo a un’interrogazione di Raoul Ghisletta nel settembre 1999 ha indicato che l’indennità di Gianella era di seimila franchi, e perché sempre il Governo nel 2005 non è intervenuto quando il Controllo cantonale delle finanze segnalò ai ministri allora in carica l’incongruenza tra i cinquemila dovuti e i seimila versati…

2 mesi fa Rimborsopoli, altra gabola: l'ex cancelliere Gianella avrebbe ricevuto 1'000 franchi all'anno più del dovuto. La Gestione segnala il caso a Governo e Procura
4 mesi fa "Rimborsopoli", Giampiero Gianella restituisce i due salari extra
11 mesi fa Dadò ad alzo zero su "Rimborsopoli". I due stipendi extra all'ex cancelliere Gianella che già percepiva la pensione, i controlli sui pagamenti del DFE... "La gente è perplessa. E le colpe saranno delle donne delle pulizie?"
Tags
cancelliere
ex cancelliere
governo
gianella
ufficio
finanze
000
stato
forfait
ufficio stipendi
News e approfondimenti Ticino
© 2019 , All rights reserved