ULTIME NOTIZIE News
Politica e Potere
01.12.2021 - 14:330

Ex Macello, stamattina è stata sentita Karin Valenzano Rossi. Per lei domande dal legale degli autogestiti

L'avvocato Castelli pare non essere soddisfatto di quanto emerso, mentre il suo collega Brunetti, che assiste la Municipale, parla di fatti già chiariti nelle precedenti udienze salvo alcuni a lei non noti o non di sua competenza

LUGANO - È durato un paio d'ore l'interrogatorio a Karin Valenzano Rossi sui fatti relativi alla demolizione dell'ex Macello. La Municipale, sentita come imputata, si è presentata attorno alle 9.15 davanti al procuratore generale Andrea Pagani ed è stata ascoltata da lui e dall'avvocato degli autogestiti, Costantino Castelli.

La domanda attorno a cui sarebbe ruotato il tutto è stata la solita a cui da mesi si cercano risposte: ha dato ordine, quella notte, di demolire il Macello?

"In occasione dell'interrogatorio odierno l'avvicato Costantino Castelli ha potuto porre all'On. Karin Valenzano Rossi le sue numerose domande che si riferivano tutte a fatti già
chiariti dalla mia assistita nelle sue due precedenti audizioni ad eccezione di un paio di
domande su fatti non noti o non di competenza della mia mandante", ha fatto sapere il legale di Valenzano Rossi, Brunetti. "L'On. Karin Valenzano Rossi ha quindi potuto riferirsi a quanto aveva già esaurientemente dichiarato in occasione delle sue precedente verbalizzazioni. Il Procuratore Generale avv. Andrea Pagani non aveva invece altre domande da porre".

Non pare essere soddisfatto Castelli, che a La Regione ha detto come i chiarimenti richiesti sarebbero venuti meno. 

Ora Pagani dovrà decidere se ci sono abbastanza indizi per promuovere un'accusa o se firmare un decreto di abbandono, ipotesi ventilata all'avvocato Brunetti.

News e approfondimenti Ticino
© 2022 , All rights reserved