Milan
0
Torino
0
fine
(0-0)
STL Blues
0
VAN Canucks
5
3. tempo
(0-3 : 0-2 : 0-0)
WIN Jets
5
PHI Flyers
1
pausa
(2-1 : 3-0)
OTT Senators
BOS Bruins
23:00
 
Milan
SERIE A
0 - 0
fine
0-0
Torino
0-0
ABATE IGNAZIO
8'
 
 
 
 
16'
NKOULOU NICOLAS
 
 
36'
IZZO ARMANDO
ZAPATA CRISTIAN
38'
 
 
 
 
70'
BASELLI DANIELE
8' ABATE IGNAZIO
NKOULOU NICOLAS 16'
IZZO ARMANDO 36'
38' ZAPATA CRISTIAN
BASELLI DANIELE 70'
Start of second half delayed.
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
History: 59W-54D-31W.
Sidelined Players: AC MILAN - Alessio Romagnoli (Calf Injury), Ivan Strinic (Fitness), Mateo Musacchio (Cruciate Ligament Rupture), Mattia Caldara (Achilles tendon rupture), Lucas Biglia (Disrupted Calf Muscle), Giacomo Bonaventura (Knee Surgery).
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 22:58
STL Blues
NHL
0 - 5
3. tempo
0-3
0-2
0-0
VAN Canucks
0-3
0-2
0-0
 
 
3'
0-1 BOESER
 
 
13'
0-2 PETTERSSON
 
 
15'
0-3 BOESER
 
 
32'
0-4 HORVAT
 
 
34'
0-5 GOLDOBIN
BOESER 0-1 3'
PETTERSSON 0-2 13'
BOESER 0-3 15'
HORVAT 0-4 32'
GOLDOBIN 0-5 34'
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 22:58
WIN Jets
NHL
5 - 1
pausa
2-1
3-0
PHI Flyers
2-1
3-0
1-0 CONNOR
12'
 
 
2-0 MORRISSEY
15'
 
 
 
 
18'
2-1 VORACEK
3-1 TANEV
28'
 
 
4-1 BYFUGLIEN
35'
 
 
5-1 WHEELER
36'
 
 
12' 1-0 CONNOR
15' 2-0 MORRISSEY
VORACEK 2-1 18'
28' 3-1 TANEV
35' 4-1 BYFUGLIEN
36' 5-1 WHEELER
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 22:58
OTT Senators
NHL
0 - 0
23:00
BOS Bruins
Ultimo aggiornamento: 09.12.2018 22:58
Abitare
20.09.2018 - 15:200
Aggiornamento 23.09.2018 - 00:38

Reinventarsi la vita. E il lavoro. Mia Elgström: "Vendere o affittare una casa? Vi spiego come fare grazie all'home staging"

Il mio obiettivo è infatti coinvolgere emotivamente le persone che stanno cercando una nuova abitazione attraverso immagini armoniose"

LUGANO - A volte capita di doversi reinventare la vita. Capita sempre di più in una società in movimento, fluida, nella quale le certezze sono sempre più fragili. Capita a molta gente, e a diversi livelli: personali o professionali.

Si chiude una pagina e se ne apre un’altra. Ci si rimette in gioco, insomma, e quando si tratta di lavoro, ci si rimette a studiare. Così ha fatto Mia Elgström, nata in Svezia ma in Ticino da molti anni, che dopo aver lavorato a lungo in fiduciaria, a causa della crisi della ‘piazza’ ha colto l’occasione per realizzare il suo sogno nel cassetto.

“Fin da bambina – racconta a liberatv - avevo la passione per le case e l’arredamento. Così ho pensato di reiventarmi come ‘home stager’. Ho seguito dei corsi di formazione tra Milano e Stoccolma, di home staging, marketing immobiliare, fotografia professionale ed ho ottenuto il diploma. Ho iniziato a mettere in pratica questa passione circa un anno e mezzo fa proponendomi con il marchio CáMia, ad agenzie immobiliare e privati”.

Ecco, però adesso dobbiamo spiegare di che cosa si tratta…

“Guardi, è una professione che in molte nazioni va alla grande, è nata negli Stati Uniti 40 anni fa ed è all’ordine del giorno  da molti anni in Svezia. Ora sta prendendo piede anche in Italia, ed in altri paesi Europei. In buona sostanza, il mio servizio consiste nel preparare gli immobili, case o appartamenti, in modo che abbiano maggiore visibilità e cura estetica. Come sappiamo l’immagine oggi è fondamentale, e va curata. Le statistiche ci dicono che il 95% degli utenti che consulta siti immobiliari si sofferma sulla prima foto dell’annuncio in media per una ventina di secondi e durante questo brevissimo lasso di tempo decide se cliccare sull’oggetto o proseguire. Ecco perché l’impatto visivo è essenziale e, per far colpo, occorre proporsi con foto di qualità. Sia che si tratti di immobili in vendita o in affitto”.

Ma la foto non è tutto, prosegue Mia Elgström: “Non è sufficiente un bello scatto, come non basta indicare dettagliatamente le specifiche tecniche dell’oggetto promosso. Il mio obiettivo è infatti coinvolgere emotivamente le persone che stanno cercando una nuova abitazione attraverso immagini armoniose. Ecco perché negli appartamenti vuoti inserisco elementi di arredo, che rimangono per tutta la durata del contratto che solitamente è di tre mesi, in modo che chi visita l’abitazione possa trovare quanto visto in immagine ed avere un’idea più precisa degli spazi della casa. Vi assicuro che fa tutto un altro effetto”.

Ma andiamo al sodo. Che cosa si ottiene alla fine?

“Beh, una bella presentazione di un oggetto immobiliare riduce notevolmente i tempi di vendita o di affitto. Le statistiche internazionali parlano chiaro, indicando una riduzione del tempo di ricerca dell’inquilino o dell’acquirente fino al 70-80%. Ma non solo: aumenta il potenziale bacino di persone raggiunte e consente di elevare il target degli interessati. È chiaro che un monolocale non può trasformarsi in una reggia... Ma credo che ogni abitazione meriti di essere presentata nel modo migliore, valorizzando tutti i suoi pregi”.

Ma come funziona una consulenza di home staging?

“Prima di tutto – spiega Mia Elgström – organizzo un incontro con il proprietario o l’intermediario dell’immobile, nel corso del quale valutiamo insieme l’oggetto e il budget disponibile. Segue un sopralluogo: visiono l’immobile e faccio una prima valutazione dei punti di forza e di debolezza della casa in modo da poter allestire un preventivo. Parliamo di un costo dai 500 franchi in su, a dipendenza dei casi. Insomma, non di cifre astronomiche… Poi, se il preventivo viene accettato procedo a organizzare la logistica, i tempi, le fotografie ed eventuali interventi estetici: imbiancare, riparare le prese della corrente o altri piccoli lavori che possono migliorare l’immagine dei locali”. 

Fatto questo non resta che realizzare il servizio fotografico, da pubblicare sul web o sugli annunci delle agenzie immobiliari. I tempi di realizzazione sono contenuti: si va da un giorno per gli immobili arredati, quindi appartamenti abitati, fino a una decina di giorni per le case vuote. 

Spesso, conclude l’esperta, “chi non riesce a vendere o ad affittare una casa si chiede perché dovrebbe spendere dei soldi per farlo. E io rispondo che, certo, ogni casa si vende, prima o poi, ribasso di prezzo dopo ribasso, e lasciare un immobile vuoto comunque costa in affitti o realizzazioni mancate. Ecco perché secondo me l’home staging dovrebbe essere considerato un investimento e non un costo. D’altra parte, pochi si preoccupano di spendere magari centinaia di franchi per pubblicare annunci immobiliari scadenti rimanendo per mesi in attesa passiva di potenziali interessati. Quello che propongo è fare subito un annuncio vincente. In questo senso l’home staging non è solo un investimento ma anche un risparmio in tempo e denaro”. 

Info sul sito: http://www.camia-hs.ch/ 

Tags
home
casa
home staging
elgström
oggetto
abitazione
immagine
case
foto
immobile
© 2018 , All rights reserved